Print This Post Print This Post

Katyn di Wajda in Italia

RASSEGNA ITALIANA – di Ada Pagliarulo, Paolo Martini, 11 marzo 2009
Il regista polacco Andrzej Waida, intervistato dal Corriere della Sera, dice che il suo film Katyn sull’eccidio di 4500 ufficiali e civili polacchi voluto da Stalin e negato, attribuendone la responsabilità ai nazisti, in Italia non è stato visto quasi da nessuno e circola in maniera pressoché clandestina. Le copie ci sono, ma restano in magazzino: ne circolano 10 in tutta Italia, ne sono disponibili 40. Il distributore italiano Mario Mazzarotto parla di boicottaggio commerciale e storico-culturale. Nella capitale russa hanno fatto sparire perfino le copie pirata su dvd. Vedi articolo

Lascia un comento

 

 

 

Puoi usare questi tag

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>