Print This Post Print This Post

La biblioteca di Andrzej Litwornia a Udine

TRIESTE\ aise\ – A supporto dell’istituzione di un Centro internazionale sull’Europa centrale e orientale (CINECO), l’Università di Udine riceverà un finanziamento straordinario di 80 mila euro destinato all’acquisto, alla catalogazione ed alla valorizzazione del rilevante fondo bibliotecario e archivistico intitolato allo studioso polacco, prematuramente scomparso, Andrzej Litwornia.
Lo prevede la recente legge di assestamento del bilancio regionale che autorizza il contributo a favore dell’ateneo friulano per qualificarne il ruolo nell’ambito delle ricerche e degli studi di polonistica. Il fondo infatti riunisce un vasto patrimonio documentale, in grado di offrire un’immagine sfaccetta e completa della vasta cultura polacca, in un’ottica anche internazionale.
“Si tratta – ha precisato l’assessore regionale alla Cultura, Roberto Molinaro – di una raccolta di notevoli dimensioni che ha per protagonista la Polonia e che affronta tematiche e ambiti classici ben noti, dedicando nel contempo una particolare attenzione alla contemporaneità. Un bene culturale che rischiava di essere disperso o trasferito all’estero e che diviene invece patrimonio dell’Università friulana”.
“Abbiamo infatti ritenuto – precisa ancora l’assessore – di accogliere le sollecitazioni del rettore Cristiana Compagno e del prof. Franco Frilli, salvaguardando una rassegna di ampio respiro che, oltre a costituire un importante riferimento per l’avvio di una cooperazione interdisciplinare con i maggiori centri culturali e accademici europei, consente anche all’ateneo udinese di qualificarsi ulteriormente come punto di attrazione per gli studiosi dell’Europa centrale e orientale”.

Lascia un comento

 

 

 

Puoi usare questi tag

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>