Print This Post Print This Post

Nuovi vertici all’UE

Le premier ministre belge Herman Van Rompuy est le premier président «stable» du Conseil européen. A ses côtés, l’actuelle commissaire au Commerce, la Britannique Catherine Ashton, dirigera la diplomatie… comme haut-représentante de l’UE pour les Affaires étrangères et la politique de sécurité.
———–
Affari Internazionali, Newsletter n° 119 , 20 novembre 2009
La montagna ha finalmente partorito il topolino: il primo ministro belga Herman van Rompuy e la commissaria Ue al commercio, la britannica Catherine Ashton sono stati eletti rispettivamente presidente stabile del Consiglio europeo e Alto Rappresentante (AR) alla politica estera. Giampiero Gramaglia sottolinea limiti e potenzialità delle due personalità al vertice dell’Ue, Raffaello Matarazzo mette in luce i problemi che l’Alto Rappresenante incontrerà nel gestire le numerose responsabilità attribuitegli dal Trattato di Lisbona e Nicolò Sartori spiega perché il Trattato inciderà significativamente su assetti e procedure dell’Ue nel settore delle relazioni esterne e della politica di sicurezza e difesa. Commentando il recente discorso sulla politica europea del leader dei conservatori britannici David Cameron, probabili vincitori delle elezioni della prossima primavera, Brendan Donnelly sottolinea infine che l’atteggiamento britannico nei confronti dell’Ue rimarrà oscillante finché i conservatori non decideranno se abbandonare il loro radicale antieuropeismo o, al contrario, portarlo alle estreme conseguenze.

Lascia un comento

 

 

 

Puoi usare questi tag

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>