Print This Post Print This Post

Dialogo italo-polacco a radio radicale su Smolensk, Katyn e la storia

Intervista a Wojciech Unolt, primo consigliere dell’Ambasciata di Polonia in Italia, sull’eccidio di Katyn e sull’incidente aereo in cui hanno perso la vita il presidente Kaczynski e personalità di primo piano della classe politica polacca
RADIO RADICALE, 23 aprile 2010 – 12:29 – Di Ada Pagliarulo
Le ripercussioni dell’incidente di Smolensk, che ha decapitato la classe politica polacca. Le ripercussioni sui rapporti con la Russia. La storia dell’eccidio di Katyn, l’opera di occultamento e di falsificazione della verità: una strage compiuta dai sovietici, di cui si addossò la responsabilità ai nazisti. Il lavoro della commissione d’inchiesta internazionale voluta dai nazisti nel 1943 e il ruolo del medico italiano Vincenzo Palmieri. Katyn, menzogna fondatrice della Polonia comunista. Scomparsi nell’incidente aereo anche protagonisti di primo piano di quella che è stata l’opposizione alla Polonia comunista. Ascolta

Lascia un comento

 

 

 

Puoi usare questi tag

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>