Print This Post Print This Post

San Nicola, Babbo Natale o Nonno Gelo

Nonno Gelo in russo: Дед Мороз (Ded Moroz)[?] è il tradizionale portatore di doni nel folklore natalizio russo e – per influsso sovietico durante il periodo del comunismo – anche negli altri Paesi dell’Est.
Viene rappresentato come un vecchietto dalla barba lunga, uno scettro, vestito da un lungo abito generalmente blu o bianco ed è accompagnato dalla giovane e bella nipote Sneguročka (Снегурoчка) o Snegurka (Снегурка), la “Fanciulla di Neve”, con cui distribuisce i doni a Capodanno. La sua residenza è stata posta a Velikij Ustjug.
In origine, nel folklore russo, Ded Moroz altro non era che il demone pagano Morozko che gelava le persone. Solo successivamente prese il nome di Nonno Gelo. La sua unione con Vesna (primavera) portò alla nascita di Sneguročka. Quest’ultima è stata in seguito convertita a nipote di Nonno Gelo. Il colore tradizionale dell’abito di Ded Moroz è blu. Nel periodo del grande confronto U.S.A.-URSS il suo abito ha cambiato colore diventando rosso a scopo propagandistico verso l’Unione Sovietica (il colore rosso era appunto il colore della bandiera URSS).
Molti cartoni animati trasmessi in Russia vedono come protagonisti Ded Moroz e la sua nipote Sneguročka. I principali antagonisti sono Babuška Jaga (meglio nota come Baba Jaga) e il demone (poco noto in occidente) Kashei Bessmertnii (oppure Kashei Besmiertei).
Ded Moroz e Sneguročka sono spesso rappresentati come figure fiabesche ,che vivono tra le creature dei boschi innevati e di cui si prendono cura. Leggi tutto

Lascia un comento

 

 

 

Puoi usare questi tag

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>