Print This Post Print This Post

L’esperienza di oltre mezzo secolo conta? Giorgio Napolitano

Pier-Virgilio Dastoli ha pubblicato su Facebook

“Importanza decisiva e valore insostituibile, ai fini della costruzione europea, del comune impegno e convergente orientamento di Italia e Germania”

“Sono appena rientrato da una visita di Stato di 4 giorni nella Repubblica federale, a Monaco e a Berlino, e i mezzi di informazione italiani hanno riferito ampiamente le valutazioni e posizioni da me espresse nel corso di colloqui ad alto livello e pubblicamente”,

— inizia così il messaggio che il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha rivolto ai partecipanti al convegno “Dialogo italo-tedesco sul futuro dell’Unione Europea” organizzato dal Consiglio Italiano del Movimento Europeo e dal Europaische Bewegung Deutschland e ospitato dall’Archivio della Presidenza della Repubblica. Nella lettera il Capo dello Stato richiama e approfondisce alcuni punti affrontati in particolare nella “Lecture” svolta all’Università di Humboldt:

“1. Importanza decisiva e valore insostituibile – ai fini della costruzione europea – del comune impegno e convergente orientamento di Italia e Germania. E’ quel che ci dice l’esperienza di oltre mezzo secolo. E’ la necessità cui ci richiama la situazione attuale, che vede scosso dalla crisi, esposto al disincanto, messo in questione il progetto europeo, il processo di integrazione e unità dell’Europa.

2. Rischio del riemergere di vecchi stereotipi e di giudizi sommari da entrambe le parti. E’ indispensabile reagirvi politicamente e culturalmente; nel dibattito pubblico, nell’informazione; e reagire egualmente alla tendenza a tradurre in contrapposizione e agitazione polemica differenze di opinione che debbono – oggi più che mai – confrontarsi correttamente e trovare composizione in seno alle istituzioni europee attraverso la ricerca di sintesi più soddisfacenti. Questo vale per i temi relativi al superamento della crisi dell’Eurozona e in particolare all’avvio di una nuova fase di crescita economica e sociale, nel rispetto di esigenze ed impegni di consolidamento fiscale, di effettivo completamento dell’Unione economica e monetaria.

3. Maturità del problema di un chiarimento nelle posizioni italiane e tedesche circa i modi e i tempi del percorso da compiere verso l’Unione politica.

Sono convinto – conclude il Presidente Napolitano nel messaggio ai partecipanti all’incontro italo-tedesco – che anche nell’affrontare la difficile situazione post-elettorale italiana, queste esigenze debbano ricevere la massima attenzione e un costruttivo apporto da tutte le parti politiche e le forze socialmente e culturalmente rappresentative di entrambi i paesi”.

Lascia un comento

 

 

 

Puoi usare questi tag

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>