Print This Post Print This Post

a Befana porta un numero speciale di Limes sulla Polonia

Aspettando “Polonia, l’Europa senza euro”

Qualche informazione sul nuovo numero di Limes, che esce giovedì 2 gennaio 2014.

Il primo volume di Limes del 2014 è dedicato alla Polonia e fa il punto sul miracolo economico di Varsavia, che fa parte dell’Unione Europea e cresce senza la moneta unica. Il volume si apre con l’atlante geopolitico di Paolo Morawski, ovvero “quando la storia divora la geografia”.

 La prima parte, “Voci di dentro”, è il racconto della Polonia dall’interno. Con le sue percezioni, suggestioni e ambizioni di moderno paese europeo.

 La seconda, “Con Germania e America, di fronte alla Russia”, analizza i rapporti geopolitici di Varsavia con Washington, Berlino e Mosca – su cui insiste tutto il peso della Storia.

 La terza, “Un altro miracolo polacco?”, è dedicata all’economia della Polonia, ai segreti del suo successo e alle ragioni di un possibile rallentamento. Con un approfondimento sulla presenza italiana nel paese. Presenza umana e aziendale, a partire da Finmeccanica, attiva da anni in Polonia. Ne abbiamo parlato con il suo amministratore delegato Alessandro Pansa, intervistato in questo numero.

 Nell’attesaun link alle carte e agli articoli di Limes sulla Polonia.

————————————————————————————

il 21 gennaio 2014 alle ore 17:30 presso l‘Istituto  Polacco di Romavia Vittoria Colonna 1,

Limes, in collaborazione con Finmeccanica e l’Ambasciata di Polonia,  invitano alla presentazione del numero 1/2014 di Limes “Polonia, l’Europa senza euro”, in uscita il 2 gennaio.

Al dibattito parteciperanno tra gli altri Alessandro Pansa, amministratore delegato di  Finmeccanica, Włodzimierz Cimoszewicz ex primo ministro e ministro degli Esteri di Polonia, Wojciech Ponikiewski, ambasciatore di Polonia in Italia e  Lucio Caracciolo, direttore di Limes.

Lascia un comento

 

 

 

Puoi usare questi tag

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>