Print This Post Print This Post

Quanto manca alle elezioni europee (22-25 maggio 2014)?

Manca un anno alle elezioni europee che si terranno il 22-25 maggio 2014 —- ci si aspetta un anno di ragionamenti seri, di riflessioni competenti e interessanti, di entusiasmo, di nuove iniziative, di… di… (:-) pdf

Print This Post Print This Post

ITALIA, EUROPA E POI? – il libro

DASTOLI PIER VIRGILIO, SANTANIELLO ROBERTO C’ERAVAMO TANTO AMATI — ITALIA, EUROPA E POI? Università Bocconi editore (Ube), MIlano 2013 Il libro Il dibattito politico in Italia, che ha preceduto e seguito le recenti consultazioni elettorali, tocca, forse per la prima volta nella storia della nostra Repubblica, anche i rapporti tra il nostro paese e l’Unione […]

Print This Post Print This Post

Servizio civile europeo

Dossier servizio civile Un servizio civile obbligatorio per salvare l’Europa e il futuro dei giovani. Reset lancia la proposta e speriamo che la politica possa quantomeno discuterla. Una lunga storia italiana (fu Ernesto Rossi il primo a pensarci) che negli Usa è una solida bandiera dei democratici da Kennedy a Obama. Leggi  pdf

Print This Post Print This Post

Il Parlamento europeo ha respinto il bilancio Ue

Il Parlamento europeo ha respinto il bilancio Ue per il periodo 2014-2020, giudicato eccessivamente austero, e più come il risultato di una trattativa tra mercanti di tappeti che come una vera costruzione elaborata da persone che pensano in modo responsabile al futuro dell’Ue. Con 506 voti contro 161 (23 astenuti), gli eurodeputati hanno chiesto di […]

Print This Post Print This Post

Incontro Italia-Germania sul domani dell’UE: spunti e commenti

Tre link collegati all’evento che si è tenuto sabato a Roma tra opiti tedeschi e italiani sul tema: quale futuro per l’UE? Leggi:  Elezioni 2013: Leinen a EurActiv.it, ‘Germania sperava governo stabile’ Unione politica: Bonino a EurActiv.it, ‘non c’e’ abbastanza Europa’ Movimento europeo: dialogo italo-tedesco, ‘l’Europa è la soluzione’ pdf

Print This Post Print This Post

Appunti a margine incontro Italia-Germania

Sabato, il giorno dopo il lungo viaggio del Presidente Giorgio Napolitano in Germania (vedi qui e qui e qui), nelle stanze dei Palazzi del Quirinale si tiene un incontro bilaterale italo-tedesco organizzato dai rispettivi movimenti federalisti, dal Consiglio Italiano del Movimento Europeo e dal Europaische Bewegung Deutschland. Il tema: il futuro dell’Unione Europea. Due le […]

Print This Post Print This Post

L’esperienza di oltre mezzo secolo conta? Giorgio Napolitano

Pier-Virgilio Dastoli ha pubblicato su Facebook “Importanza decisiva e valore insostituibile, ai fini della costruzione europea, del comune impegno e convergente orientamento di Italia e Germania” “Sono appena rientrato da una visita di Stato di 4 giorni nella Repubblica federale, a Monaco e a Berlino, e i mezzi di informazione italiani hanno riferito ampiamente le valutazioni e […]

Print This Post Print This Post

Nel 2014 elezioni per il PE lo stesso giorno nei 27 Paesi UE

La proposta non è solo mia, ma la sottoscrivo pienamento: a fine maggio 2014 le elezioni europee devono avvenire lo stesso giorno, grosso modo nelle stesse ore, nei 27 Paesi in modo da far sentire concretamente che si tratta di elezioni continentali, europee, che coinvolgono collettivamente e contemporaneamente 500 milioni di cittadini. Forse non tutti i paesi […]

Print This Post Print This Post

Europa Europa Europe

Lettera Internazionale n. 114 — L’Europa fuori d’Europa   I Balcani in Europa: tra stereotipi e futuro, Marija Todorova        Qualche passo “facile” verso la riconciliazione, Slavenka DrakulićPensare l’Europa senza pensare. Il discorso neocoloniale sui e nei Balcani occidentali, Tanja Petrović Due, tre cose sull’Albania. Appunti di viaggio, Alessandro Leogrande    Skanderbeg e i suoi nemici, Fatos Lubonja                          […]

Print This Post Print This Post

Europa o caos – il testo dell’appello

Europe ou chaos ? – Le manifeste de Bernard-Henri Lévy 26 gennaio 2013 – leggi qui L’Europe n’est pas en crise, elle est en train de mourir. Pas l’Europe comme territoire, naturellement. Mais l’Europe comme Idée. L’Europe comme rêve et comme projet. Cette Europe selon l’esprit célébrée par Edmund Husserl dans ses deux grandes conférences […]

Print This Post Print This Post

Il 2012 visto dall’Europa

Qual’è stato l’evento più importante del 2012 in Europa? 20 dicembre 2012, Presseurop Il Nobel per la pace all’Ue L’elezione di François Hollande Il rischio dell’uscita della Grecia dall’euro L’avanzata dei separatismi Le olimpiadi di Londra L’intervento della Bce nella crisi del debito   VOTA pdf

Print This Post Print This Post

La visione internazionale del Presidente Giorgio Napolitano

da Intervento del Presidente Napolitano in occasione della presentazione degli auguri del Corpo Diplomatico … Ho ricevuto qui 86 Capi di Stato, di cui 43 in visita di Stato, e ho concesso 136 udienze a personalità straniere. … mosso verso il vasto mondo : nel corso del settennato, fino ad oggi 26 incontri internazionali in […]

Print This Post Print This Post

Mario Draghi uomo dell’anno per FT

Mario Draghi uomo dell’anno per il “Financial Times“: ha ridato all’Europa la speranza, un italiano determinato a salvare l’euro. La svolta avvenne il 26 luglio 2012 quando il governatore Mario Draghi a Londra durante la Global Investment Conference disse che la Bce era pronta a tutto per euro: “L’euro è irreversibile e la BCE è […]

Print This Post Print This Post

Appelli e movimenti europei

Sulla classe politica italiana e sulla classe politica europea che il 2012 esprime, ciascuno avrà il suo giudizio. Si può pensare che le classi politiche nazionali pensano solo in termini elettorali, mentre la classe politica europea pensa in termini di generazioni. Si può osservare che “politiche” sono solo le classi dirigenti nazionali, elette, legittime, mentre sono i tecnocrati, […]

Print This Post Print This Post

Premio Sacharov 2012 del PE per la libertà di pensiero

Questa mattina due sedie vuote hanno ricevuto gli applausi di tutto l’emiciclo del Parlamento Europeo. Due sedie destinate all’avvocatessa Nasrin Sotoudeh e al regista Jafar Panahi, i vincitori iraniani del premio Sacharov 2012 per la libertà di pensiero. I due attivisti per i diritti umani non hanno potuto ricevere il premio in persona al Parlamento […]

Print This Post Print This Post

Tutti a Oslo

            Le cerimonie ufficiali sono ufficiali, i discorsi dei vertici sono discorsi di vertici… Leggo che la consegna del premio Nobel per la Pace all’Unione Europea è avvenuta senza emozioni, che il premio non ha toccato i cuori degli europei. Direi in parte il contrario: a Oslo qualche emozione c’è stata. Magari dove uno meno se […]

Print This Post Print This Post

8 dicembre 2012

Il Presidente Giorgio Napolitano ha scritto al Maestro Barenboin per la prima della Scala che si è svolta ieri sera: «… considero del tutto futile qualsiasi polemica sull’ordine di priorità tra celebrazioni per gli anniversari wagneriani e verdiani, e piuttosto patetico il riesumare (perfino, vagamente, in chiave di antagonismi nazionali) contrapposizioni che infiammarono nella seconda metà dell’Ottocento amatori e […]

Print This Post Print This Post

Yes, siamo noi l’Europa

L’Europa siamo noi? Vivere in Italia da cittadino europeo Evento organizzato dall’Università degli Studi Gabriele D’Annunzio di Chieti-Pescara, Progetto Moveact con il patrocinio della Fondazione Stensen Sabato 15 Dicembre 2012, 17.00 Istituto Niels Stensen, Auditorium V.le Don Minzoni 25/C — 50129 Firenze Il diritto di libera circolazione è un aspetto chiave del processo di integrazione […]

Print This Post Print This Post

Ma chi deve ritirare il Nobel all’UE?

Pier-Virgilio Dastoli 24 ottobre 2012 Voilà mon commentaire en italien qui va dans la direction de celui de Quatremer. Comme vous le savez une campagne a été lancée “let pier virgilio dastoli pick up de nobel prize in oslo” qui a atteint le 5400 adhésions Si recheranno in trenta o giù di lì a Oslo, […]

Print This Post Print This Post

Inchiesta sull’Europa: 10 volte “è vero”, “non è vero”

Leggi qui un’inchiesta non banale pdf

Print This Post Print This Post

Ragionamenti sull’Europa

The last year has been extremely tough for Europe as a political idea. The debt crisis, the rise of the radical right, repeated and widespread attacks against immigrants, foreigners, but also the very concept of supranational solidarity have seemed to bring one of the richest regions of the globe to the brink of collapse. Is […]

Print This Post Print This Post

Quante parole inutili e dannose su questa povera Europa

Un editorialista si lamenta dell’incredibile debolezza dell’Europa. IERI, scrive, Europa era sinonimo di scienza, tecnologia, sapere, ricchezza, potere, unità di civiltà, unità tra le élite nazionali. OGGI, scrive, i popoli sono più lontani di allora, fine dell’unità tra le élite culturali. E via elencando tutti i presunti o reali aspetti negativi: non c’è un popolo […]

Print This Post Print This Post

Intanto nell’UE, in Ungheria e in Romania

L’Editoriale di “Le Monde” enuncia una tesi condivisa da vari autori anche su altri quotidiani. Come se non bastasse il fatto che per l’economia mondiale le previsioni sono: recessione più acuta nei prossimi mesi e successivamente ripresa più lenta del previsto; come se non soffrissimo abbastanza per la crisi dell’euro, ora c’è anche da fare i conti con […]

Print This Post Print This Post

L’Europa vissuta all’italiana, dal Colle

Presentazione a Roma del libro di Antonio Puri Purini, Dal colle più alto. Al Quirinale con Ciampi negli anni in cui tutto cambiò, Il Saggiatore, Milano 2012. Gli anni «cruciali» in cui tutto cambiò sono compresi tra il maggio 1999 e settembre 2005, e furono caratterizzati per non dire funestati dall’attacco alle Torri gemelle, dall’intervento […]

Print This Post Print This Post

La partita italiana, la partita europea

– Mi chiede un 24enne: ma al summit dei capi di stato e di governo a  Bruxelles qual è la posta in gioco? – Se non erro, la posta in gioco è il futuro dell’eurozona/dell’UE/dell’Europa. – Le nostre economie nazionali sono individualmente molto vulnerabili agli attacchi speculativi e agli effetti perniciosi della crisi mondiale che si trascina […]

Print This Post Print This Post

Sull’integrazione europea: la visione di Monti

Dall’intervista a Mario Monti: “Herr Müller, si fidi dell’Italia. falliamo il 29 l’Europa è a rischio” Intervista a cura di Philippe Ridet (Le Monde), Andrea Bachstein (Süddeutsche Zeitung), Pablo Ordaz (El Pais), John Hooper (The Guardian), Tomas Bielecki (Gazeta Wyborcza), Fabio Martini (La Stampa)   L’intervista al presidente del Consiglio è stata realizzata nell’ambito del […]

Print This Post Print This Post

Legittimità in Europa

1) Ma ce lo deve dire il premio nobel Amartya Sen (International Herald Tribune) che l’UE ha bisogno di darsi rapidamente una forte legittimità politica? Ci deve dire lui che: – le visioni unilaterali/buone intenzioni dei tecnici necessitano di ragionamenti pubblici e del consenso informato dei cittadini? – la chiave del successo delle riforme è la partecipazione della […]

Print This Post Print This Post

Si, per Zeus, l’Europa esiste

L’Europe existe. Dans la peine et la difficulté. Pas étonnant que la foudre ait frappé l’avion du président Hollande : Zeus a voulu marquer à sa façon la gravité de l’heure. Espérons que l’avertissement de Zeus sera entendu. Des uns et des autres. (Da “Le Monde“) Le commentateur de la chaîne publique allemande ARD souligne […]

Print This Post Print This Post

Si, voglio che la Grecia resti nell’euro

Se — non sia mai — la Grecia dovesse uscire dall’euro sarebbe innanzitutto un fallimento dell’UE ovvero nostro. Con effetti negativi nel breve medio lungo termine. Con tanti cervelli in Europa, possibile che non si trovi una soluzione? Scrive Barbara Spinelli (“La Repubblica”): – in Grecia “la democrazia è entrata in conflitto con le strategie che hanno […]

Print This Post Print This Post

Più Europa, più movimento dentro l’UE? Proposta da sottoscrivere

Il futuro dell’Europa. La vostra scelta. Vi diamo il benvenuto nella home page dell’iniziativa dei cittadini europei Fraternité 2020 (F2020). Il nostro obiettivo è quello di rafforzare i programmi di scambio dell’UE – come Erasmus o il Servizio Volontario Europeo (SVE) – al fine di contribuire ad un’ Europa unita basata sulla solidarietà tra i […]

Print This Post Print This Post

Un articolo mal impostatato e molto ideologico sulla Germania

Oggi in prima sul Corriere della Sera: FASCINO E LIMITI DI UN’EGEMONIA. L’austerità vuota dell’Europa tedesca, di Ernesto Galli della Loggia Brutto articolo, mal impostato. Con un livore in filigrana privo di senso. Brutto modo di ragionare sui fatti europei a cui si dà dignità di prima pagina: mah! Nel dettaglio: – SIAMO SICURI che gli […]

Print This Post Print This Post

ANSA: “Comunicare l’Europa ai tempi della crisi”

L’ANSA a Bruxelles ha appena presentato il canale web Europa. Il presidente dell’ANSA, Giulio Anselmi, ha firmato l’accordo con il Parlamento europeo per lo sviluppo dei servizi audiovisivi, che alimentano il sito dell’agenzia, che coagula oltre 10 milioni di utenti unici. Brava ANSA: tanto di cappello: quello che si dice “capire” la congiuntura. E noi? […]

Print This Post Print This Post

La partita che si svolge in Europa

Temi del giorno: – Le due sponde dell’Atlantico sono così legate, avviluppate l’una con l’altra, che l’America critica/si preoccupa per come l’Europa affronta la crisi  finanziaria/economica. Sarà ma diciamo anche che il modello economico-sociale europeo non piace ai capitalisti finanziari americani e farebbero di tutto pur di buttarlo giù. Negli USA, non tutti vedono di buon […]

Print This Post Print This Post

Good Morning, Europa-UE

Ciao Signora UE, che giornata è?             Leggo che è in corso ai vertici europei “uno scontro intellettuale in atto” tra “il mondo anglosassone che punta su stimoli di tipo keynesiano alla domanda, e quello tedesco, che intende l’economia come espressione di filosofia morale”, e quindi “fa discendere la crescita da comportamenti etici”. Lo ha […]

Print This Post Print This Post

Giorgio Napolitano: puntate sull’Europa

Concordo con quei commentatori che hanno colto la novità di questi tempi: la crisi che avvolge l’Europa nel suo insieme e colpisce in modo specifico i singoli paesi ha spinto l’Europa al centro delle preoccupazioni degli europei. E i risultati delle elezioni che si tengono qua e là nel continente travalicano i confini nazionali, talvolta anche […]

Print This Post Print This Post

Processo contro Anders Behring Breivik

Il personaggio fa veramente accapponare la pelle: 77 morti, sistematicamente voluti, “cacciati” talvolta come si caccia una preda: nessun pentimento, al contrario: ci si chiede cosa sia e dove cominci e come si misuri la follia. Dai pochi commenti che ho letto in giro per l’Europa nelle lingue che capisco mi pare che al processo si […]

Print This Post Print This Post

Dove sta, dove va, dove è appena andata la Polonia?

ACCADEMIA POLACCA DELLE SCIENZE CENTRO DI STUDI A ROMA www.accademiapolacca.it invita alla conferenza di Prof.  Aleksander  SMOLAR (Membro del Consiglio di Amministrazione (Board) dell’European Council on Foreign Relations, ECFR, Presidente della Fondazione Stefan Batory)  sul tema: La Polonia nell’Unione Europea  con l’introduzione di S. E. Ambasciatore della Repubblica di Polonia presso il Quirinale:  Wojciech  PONIKIEWSKI […]

Print This Post Print This Post

Triste guerricciola europea a colpi di stereotipi e scorciatoie storiche

Srive Luigi Spinola sul Riformista Angela Merkel vorrebbe i fratelli europei un po’ più tedeschi, austeri e disciplinati. Il resto del continente vorrebbe la Kanzlerin un po’ meno tedesca, miope e tirata. E a margine della discussione se per dare credibilità alla moneta comune sia prioritario il rigore imposto per legge a tutti o una […]

Print This Post Print This Post

Domani era il 13 dicembre 1981

MILANO 12 dicembre 2011, ore 18.00 Sala Buzzati , Via Balzan 3, angolo via S.Marco, Milano 1981- 2011 La Polonia e l’Europa da Solidarnosc alla presidenza dell’UE saluto introduttivo Krzysztof Strzałka, Console Generale della Repubblica di Polonia intervengono Vittorio Da Rold, Il Sole 24 ore Paolo Galli, già Ambasciatore d’Italia a Varsavia Luigi Geninazzi, Avvenire […]

Print This Post Print This Post

Italia-Europa

Ieri  le parole dell’ex Commissario Mario Monti, sulla crisi dell’euro. “L’Italia non è mai stata così decisiva per l’avvenire dell’Europa e così estranea alle decisioni sull’avvenire dell’Europa”, ha detto in un forum del Corriere della Sera. pdf

Print This Post Print This Post

2050: un’Europa con molti anziani

In 2050, nearly one in three European citizens will be 65 or older. Demographic change and population ageing is one of the greatest challenges that will affect the structure of the EU economy over the next couple of decades, through its impacts on labour markets, pensions systems and public finances. The policy implications of this […]

Print This Post Print This Post

1 maggio 2011

Dal prossimo 1 maggio saranno abolite le ultime restrizioni nei confronti dei cittadini di Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia e Ungheria per l’accesso al mercato del lavoro negli altri paesi membri dell’Unione Europea. Previste per un periodo di 7 anni dall’adesione (1 maggio 2004), queste limitazioni sono state nella pratica già soppresse […]

Print This Post Print This Post

Europei scrivono ad altri europei. Argomento: Europa

A l’initiative des gouvernements polonais et britannique, neuf chefs d’Etat et de gouvernement ont envoyé le 18 mars une lettre commune aux présidents du Conseil européen et de la Commission européenne dans laquelle ils plaident pour une réforme économique au sein de l’entière Union européenne.  Afin de fournir à l’Union des fondations solides pour une […]

Print This Post Print This Post

Leggere l’Europa con Bino Olivi

L’Europa del Terzo Millennio. Cronache di otto anni Autore:  Bino Olivi Parole chiave: storia – Unione europea – Europa – economia – terzo millennio Pubblicato da Ediesse, Roma, nel: Settembre 2010 Pagine: 176ISBN: 88-230-1448-0 LIBRO Prezzo: 10.00€ Dal «Programma di Lisbona» e dalla «Carta di Nizza» del 2000, alla conclusione della presidenza Sarkozy del Consiglio europeo […]

Print This Post Print This Post

Vertici a 3, prima a 4, dopo forse a 4

In febbraio a Varsavia summit del “triangolo di Weimar”: Francia, Germania, Polonia: “… Już podczas spotkania w Wilanowie Merkel i Sarkozy krytykowali premiera Donalda Tuska, który na ostatnim szczycie UE w Brukseli stanął na czele grupy państw (Grupy Wyszehradzkiej) sprzeciwiających się pomysłom ściślejszej integracji krajów strefy euro. Tzw. pakt dla konkurencyjności zakłada zbliżenie polityk gospodarczych i […]

Print This Post Print This Post

Molte Polonie a Firenze

La Polonia in Europa INCONTRI,  SEMINARI,  CONFERENZE  ED  ATTIVITÀ  CULTURALI  IN VISTA  DEL SEMESTRE  DI  PRESIDENZA  POLACCA  DELL’UE  —  FIRENZE, 1-4 febbraio 2011 Martedì 1 febbraio PROSPETTIVE E TRADUZIONI – Aula Magna – Via San Gallo, 10 ORE 10.00 – APERTURA DEI LAVORI E SALUTO AI PARTECIPANTI – Intervengono: Alberto Tesi: Rettore, Università di Firenze – […]

Print This Post Print This Post

La Bielorussia oggi come la Polonia ieri?

“… ci si crederebbe nella Polonia della legge marziale del 1981” – dice un oppositore bielorusso per spiegare la repressione in atto. Si moltiplicano le voci: che fa l’UE? Intanto la Polonia rende gratuiti i visti per i bielorussi. pdf

Print This Post Print This Post

Appello all’Ungheria sulla libertà dei media

L’UER en appelle au Premier ministre hongrois pour garantir le pluralisme des médias Genève, le 14 janvier 2011 – L’UER/EBU-European Broadcasting Union, exhorte le Premier ministre hongrois (voir lettre ci-jointe, disponible en anglais seulement: Letter Dr Orban_14_01_2011) de prendre les mesures nécessaires pour s’assurer que la réforme audiovisuelle en Hongrie respecte le principe du pluralisme […]

Print This Post Print This Post

Eredità comunista a est

Dato che il 2011 vedrà nell’UE due presidenze est-europee (ora Ungheria, poi Polonia), ogni tanto compare qualche riflessione sul tema: “eredità comunista”. Quanto pesa questa eredità oggi? – è la domanda. In quali settori/aspetti si manifesta? Con quali conseguenze? Tra le risposte lette, isolo qualche appunto: – the new EU member states that joined the EU […]

Print This Post Print This Post

Novità internazionali nel 2011

… L’Unione europea, che ha vissuto il 2010 sul filo delle difficoltà dell’euro, insidiato in Grecia e in Irlanda dalla speculazione finanziaria internazionale e mal difeso, inizialmente, specie a causa delle esitazioni tedesche, ha chiuso l’anno in gran spolvero: a un anno dall’entrata di vigore, il 1˚ dicembre, del Trattato di Lisbona, è nato il […]

Print This Post Print This Post

Intanto in Ungheria

Sotto accusa la nuova legge sui media del governo ungherese, oggi guidato dal conservatore Orban. Repubblica la definisce una legge bavaglio. Per il Corriere: “I giornali in Ungheria sottomessi al governo. Imbarazzo della Ue”. E anche su La Stampa: “Budapest contro il potere di radio e tv”: e il quotidiano sottolinea che potrebbe trattarsi di […]

Print This Post Print This Post

Tommaso Padoa-Schioppa: democrazia e governo europeo

Il disegno incompiuto dell’Europa Di Tommaso Padoa-Schioppa, Istituto Affari Internazionali (IAI), 08/05/2009 La situazione dell’Europa può essere sintetizzata in pochi punti…. leggi ————— In ricordo di Padoa-Schioppa L’improvvisa scomparsa, sabato 18 dicembre, di Tommaso Padoa-Schioppa ha lasciato rattristati e attoniti tutti coloro che -amici, colleghi, collaboratori- l’avevano conosciuto nella comunità degli economisti, nelle istituzioni europee, […]

Print This Post Print This Post

Il senso dell’UE: ecco la questione

… bisogna dare un senso all’UE… la spinta iniziale dell’UE si è esaurita e non può trainare indefinitamente un continente svogliato… questo vuoto non può durare a lungo… una gestione europea e non più nazionale dell’economia… un governo contrale europeo che sia qualcosa di più dell’attuale Commissione… il federalismo miope in cui ciascun Paese fa […]

Print This Post Print This Post

Germania caput Europae

… Di certo c’è che si profila un’Europa sempre più a guida tedesca. Muta la gerarchia dei paesi membri come non avvenuto nemmeno dopo la caduta del muro e la riunificazione della Germania. Ed è proprio la Germania a dettare modi e tempi dell’integrazione senza le remore ed i pudori del passato. Semmai dissimula la […]

Print This Post Print This Post

Paura per l’euro? Un dibattito veramente europeo

Dalla (utilissima!) Rassegna stampa italiana del 24-11-2010 di Ada Pagliarulo e Paolo Martini Il Corriere della Sera, raccontando la paura del contagio in Europa, che ha spinto in giù le Borse, focalizza l’attenzione sulla risposta tedesca: il fatto che le decine di miliardi promessi all’Irlanda non abbiano tranquillizato i mercati e, anzi, abbiano spostato l’attenzione sulle […]

Print This Post Print This Post

Per rafforzare l’UE fare i Servizi Segreti Europei e darsi una diplomazia meglio assortita

À quand une CIA européenne ? Écrit par Mariliis Mets, Nouvelle Europe, 01-11-2010 Les services secrets de l’Union européenne : une utopie qui fait rêver certains. Mais à l’heure actuelle, il semble difficile de trouver un pouvoir régalien aussi jalousement gardé par les États que le renseignement. Quelle place fait le contexte réel à un […]

Print This Post Print This Post

Riflessioni sulla società europea al plurale

Letture da weekend. Appunti – se alcuni Paesi/classi sociali/individui si accaniscono tanto contro stranieri, minoranze e concittadini di serie B è perchè hanno in questa fase una identità “debole”; – se sono “deboli” è perchè la tendenza durata 5 secoli (l’espansione e l’emigrazione e l’influenza europee nel mondo) si è rovesciata di segno e oggi (un oggi […]

Print This Post Print This Post

Una (grande) civiltà si vede da…

Una (grande) civiltà si vede da… come tratta i suoi poveri e le sue minoranze. Vedi sul tema per esempio l’articolo di Barbara Spinelli: I nemici del diritto europeo, su La Stampa, 17 sett 2010. Ma anche l’articolo di Bruno Nascimbene su Affari Internazionali, 21-09-2010. Ecco cosa il grande storico Jacques Le Goff  ha scritto […]

Print This Post Print This Post

25 anni di Schengen

Dichiarazione del Commissario europeo agli Affari Interni Cecilia Malmström sul venticinquesimo anniversario di Schengen: “Venticinque anni senza frontiere” “Venticinque anni fa, cinque paesi dell’Unione europea  – Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo e Olanda – iniziarono il processo di approfondimento dell’integrazione europea attraverso l’eliminazione dei controlli alle frontiere con l’Accordo di Schengen. A seguito della successiva espansione […]

Print This Post Print This Post

Dove va l’UE? Tre analisi sul filo dei mesi

Il sorriso ottuso dell’Europa BARBARA SPINELLI, La Stampa, 16/5/2010 E’ impressionante la forza che possiede la stupidità, nella vita degli Stati europei e in quella dell’Unione. La crisi economica iniziata nel 2007 avrebbe dovuto insegnar loro un po’ d’intelligenza supplementare, e persuaderli che i tempi dell’incertezza erano finiti, che la politica doveva riacquistare un primato, […]

Print This Post Print This Post

Importantissimo ciò che accade in Grecia: la lezione?

“O adeguiamo l’Europa all’euro, o rinunciamo all’euro” “Senza vero Stato alle spalle, non esiste vera moneta” = più Europa! = l’unica cosa da NON fare è rinviare, rinviare, rinviare Il primo rischio è la spaccatura “etnica” dell’Europa tra Gruppo dei “virtuosi” (la Germania e i paesi della sua sfera d’influenza) e cosiddetto “Club Med” lassista dei […]

Print This Post Print This Post

Europe economiche: chi sale, chi scende, chi…

Do Unii powoli wraca koniunktura gospodarcza Fonte: Dla 23 z 27 krajów Bruksela podwyższyła prognozę dotyczącą dynamiki PKB. Zakłada też, że grecka gospodarka skurczy się o 3 proc., a nie o 0,3 proc., jak sądziła wcześniej. Polska i Słowacja będą liderami wzrostu gospodarczego w tym roku. W 2011 r. szybciej od nas będą się już […]

Print This Post Print This Post

Economie del Centro-Est

The West and the Rest in the International Economic Order The international economic order has changed in the last 40 years and will no doubt go on changing, as leading economist, Angus Maddison (OECD Observer, ) explains. NB – This article is an adapted extract from Angus Maddison’s chapter, “The West and the Rest in the […]

Print This Post Print This Post

Tempi di vacche magre

L’Europa scende in piazza – titola The Independent Alle prese con licenziamenti diffusi e cupe previsioni di uno stallo nella ripresa dalla recessione, l’Europa sta affrontando un’ondata di scioperi senza precedenti. Da Dublino ad Atene i lavoratori contestano i tagli al bilancio e le politiche di riduzione salariale.  Segnalato da pdf

Print This Post Print This Post

L’UE e la Grecia: non è banale

Il Sole 24 Ore: “Parigi e Berlino aiutano Atene. Oggi al summit l’annuncio di prestiti bilaterali concertati a livello Ue. Issing: ci sarà un effetto domino. La notizia del piano franco tedesco che verrà presentato oggi da Berlino e Parigi prima del Consiglio europeo di Bruxelles per salvare la Grecia è notizia da prima pagina […]

Print This Post Print This Post

Il nuovo governo dell’UE

KOMISJA BARROSA przewodniczący KE: José Manuel Barroso (Portugalia) wiceprzewodniczący: Catherine Ashton (Wlk. Brytania), szefowa dyplomacji, I wiceszefowa KE Viviane Reding (Luksemburg), sprawiedliwość i prawa podstawowe Joaquin Almunia (Hiszpania), konkurencja Neelie Kroes (Holandia), społeczeństwo informacyjne Antonio Tajani (Włochy), przemysł Marosz Szefczovicz (Słowacja), administracja Siim Kallas (Estonia), transport członkowie: Laszlo Andor (Węgry), zatrudnienie i polityka socjalna Michel […]

Print This Post Print This Post

Nuovi vertici all’UE

Le premier ministre belge Herman Van Rompuy est le premier président «stable» du Conseil européen. A ses côtés, l’actuelle commissaire au Commerce, la Britannique Catherine Ashton, dirigera la diplomatie… comme haut-représentante de l’UE pour les Affaires étrangères et la politique de sécurité. ———– Affari Internazionali, Newsletter n° 119 , 20 novembre 2009 La montagna ha […]

Print This Post Print This Post

Trattato di Lisbona firmato

Klaus signs, Lisbon Treaty fully ratified EurActiv.com, Tuesday 3 November 2009 Czech President Václav Klaus again surprised friends and foes alike by signing his country’s Lisbon Treaty ratification today (3 November) at 15.00 CET, just hours after the Czech Constitutional Court had given the text its green light. The EU’s reform treaty is now fully […]

Print This Post Print This Post

Polonia sei est oppure ovest?

Numer specjalny: “Are we East or West?” MAGDALENA M. BARAN, managing editor of the issue, Res Publica Nowa, 24-09-2009 Numer „Are we East or West?” został opublikowany dzięki finansowemu wsparciu International Visegrad Found Życie w Czworokącie Niedawno w Gazecie Wyborczej natknęłam się na dzien­nikarskie dywagacje z kim to też Polska powinna się trzymać w Unii, […]

Print This Post Print This Post

Cechi, tedeschi, europei

Segnalato da RASSEGNA ITALIANA, di Ada Pagliarulo, Paolo Martini Secondo Il Sole 24 Ore “piano piano, quasi in punta di piedi, l’UE rischia di scivolare verso la paralisi istituzionale” perché la Repubblica ceca punta ad ottenere dal prossimo vertice europeo che si terrà a fine ottobre una dichiarazione che contenga la possibilità di non appplicarre […]

Print This Post Print This Post

Meglio tardi che mai

Il Capo dello Stato polacco Kaczynski ha firmato il trattato di Lisbona Solenne firma sabato a mezzogiorno in punto a Varsavia alla presenza delle massime cariche istituzionali dell’Unione europea come il presidente della Commissione José Barroso, quello del Consiglio, lo svedese Fredrik Reinfeldt (la Svezia detiene la presidenza di turno dell’Unione), e quello dell’Europarlamento, il […]

Print This Post Print This Post

Riaprire il dibattito sull’Europa

Verso le elezioni europee. L’anello mancante della democrazia europea Ettore Greco, Affari Internazionali 19/03/2009 In seguito all’esito positivo del referendum irlandese sul Trattato di Lisbona e alla recente sentenza della Corte costituzionale tedesca, ripubblichiamo questo articolo di Ettore Greco. Per uscire dall’impasse l’Europa ha bisogno di più democrazia. Non dei referendum nazionali cari agli euroscettici, […]

Print This Post Print This Post

Si al Trattato dall’Irlanda

DUBLINO – Ha vinto il sì al secondo referendum per il Trattato di Lisbona che si è tenuto ieri in Irlanda. Il 67,1% degli elettori si è pronunciato a favore, 32,9% hanno votato contro. L’affluenza è stata del 58%. Quinze mois après avoir rejeté le traité de Lisbonne, les Irlandais l’ont finalement massivement adopté avec […]

Print This Post Print This Post

Sulla libertà di stampa

Oggi l’Irlanda vota sul Trattato di Lisbona: a ricordarlo in prima pagina c’è soltanto “Il Sole 24 Ore”… (:-) pdf

Print This Post Print This Post

L’Europa del Centro-Est non sfonda nel PE

Eastern Europe big loser in Parliament horsetrading EurActiv, Thursday 23 July 2009 Prominent Eastern European MEPs feel their countries are under-represented on European Parliament committee executives, EurActiv has learned. Meanwhile, as horsetrading drew to a close, it emerged that France had punched below its weight, according to experts. Leggi tutto ———- Pravo – Czech Republic […]

Print This Post Print This Post

Il nuovo PE

… Il secondo elemento di interesse è nella frammentazione e debolezza della destra conservatrice, anticomunitaria e superscettica. Malgrado un buon risultato complessivo alle elezioni europee, la varietà delle motivazioni localistiche e nazionaliste ha reso fin dall’inizio difficile un approccio unitario. Ciò vale in particolare per il gruppo dei conservatori e riformisti europei nato dalla scelta […]

Print This Post Print This Post

Con Buzek il PE guarderà a est?

Otwórzmy drzwi Ukrainie Mirosław Czech, “Gazeta Wyborcza” 2009-07-21 Jerzy Buzek, szef PE, może wiele zrobić dla Partnerstwa Wschodniego – polskiej specjalności na arenie międzynarodowej i jednej z naszych kart atutowych W sprawach wschodnich Buzek porusza się pewnie. W 2000 r. pod jego i Wiktora Juszczenki (wówczas premiera) patronatem podpisano deklarację w sprawie powołania Europejskiego Kolegium […]